Header

UZH-Logo

Maintenance Infos

"Il rumore della caduta". Die Klage um grosse Städte zwischen Antike und Mittelalter


Eigler, Ulrich (2011). "Il rumore della caduta". Die Klage um grosse Städte zwischen Antike und Mittelalter. In: Mosetti Casaretto, Francesco. Lachrymae : mito e metafora del pianto nel Medioevo. Alessandria: Edizioni dell'Orso, 63-78.

Abstract

Est quaedam flere voluptas, "c'è una voluttà nel piangere". Eppure, quello del pianto sembra un argomento rimosso dalla critica, che pare fuggire alle lacrime; magari, in favore del riso, dell'allegria, della festa, della dimensione carnevalesca del mondo. E, tuttavia, il Medioevo è un'intera civiltà fondata sulle lacrime. Società ed epoca intrisa di pianto, esprime una letteratura, che produce continuamente e continuamente vuol produrre lacrime. Vi piangono, non solo monaci e santi in estasi, ma re, principi, cavalieri, laici, donne, eroi, ambasciatori, popolo... Il pianto è un fattore costante, onnipresente nella società medievale, a tutti i livelli. Di più. C'è una strategia, che guida e istruisce le lacrime come segno: dobbiamo ricostruirla, se non vogliamo precluderci la comprensione di uno dei mezzi di comunicazione piu' importanti dell'epoca medievale. Perchè un dato è certo: il Medioevo organizza le sue lacrime sulla base di un baricentro -l'anima- che non è piu' il nostro. "Ricerche Intermedievali" fa il punto sui grandi interrogativi della cultura medievale, sgombrando il campo da ogni pregiudizio. Studiosi di diversa estrazione (tardo-antichisti, mediolatinisti, romanisti, germanisti, bizantinisti, umanisti, filosofi, semiologi, storici, storici dell'arte, etc.) qui confrontano opinioni, prospettive e informazioni per "conoscere il Medioevo attraverso i Medioevi" e ridurre per via interdisciplinare paradossi e distanze della cosiddetta "Età di Mezzo".

Abstract

Est quaedam flere voluptas, "c'è una voluttà nel piangere". Eppure, quello del pianto sembra un argomento rimosso dalla critica, che pare fuggire alle lacrime; magari, in favore del riso, dell'allegria, della festa, della dimensione carnevalesca del mondo. E, tuttavia, il Medioevo è un'intera civiltà fondata sulle lacrime. Società ed epoca intrisa di pianto, esprime una letteratura, che produce continuamente e continuamente vuol produrre lacrime. Vi piangono, non solo monaci e santi in estasi, ma re, principi, cavalieri, laici, donne, eroi, ambasciatori, popolo... Il pianto è un fattore costante, onnipresente nella società medievale, a tutti i livelli. Di più. C'è una strategia, che guida e istruisce le lacrime come segno: dobbiamo ricostruirla, se non vogliamo precluderci la comprensione di uno dei mezzi di comunicazione piu' importanti dell'epoca medievale. Perchè un dato è certo: il Medioevo organizza le sue lacrime sulla base di un baricentro -l'anima- che non è piu' il nostro. "Ricerche Intermedievali" fa il punto sui grandi interrogativi della cultura medievale, sgombrando il campo da ogni pregiudizio. Studiosi di diversa estrazione (tardo-antichisti, mediolatinisti, romanisti, germanisti, bizantinisti, umanisti, filosofi, semiologi, storici, storici dell'arte, etc.) qui confrontano opinioni, prospettive e informazioni per "conoscere il Medioevo attraverso i Medioevi" e ridurre per via interdisciplinare paradossi e distanze della cosiddetta "Età di Mezzo".

Statistics

Altmetrics

Additional indexing

Item Type:Book Section, refereed, original work
Communities & Collections:06 Faculty of Arts > Department of Greek and Latin Philology
Dewey Decimal Classification:470 Latin & Italic languages
480 Classical & modern Greek languages
Language:German
Date:2011
Deposited On:12 Mar 2012 11:43
Last Modified:07 Dec 2017 12:27
Publisher:Edizioni dell'Orso
Series Name:Ricerche Intermedievali
ISSN:2039-358X
ISBN:88-6274-275-7
Additional Information:Atti delle III Giornate Internazionali Interdisciplinari di Studio sul Medioevo (Siena, 2-4 Novembre 2006)
Related URLs:http://www.recherche-portal.ch/primo_library/libweb/action/search.do?fn=search&mode=Advanced&vid=ZAD&vl%28186672378UI0%29=isbn&vl%281UI0%29=contains&vl%28freeText0%29=88-6274-275-7
http://www.ediorso.it/lachrymae.html

Download

Full text not available from this repository.